E’ questione di sguardi

rosario-antoci-ho-ancora-bisogno-del-tuo-sguardo-2007-12Comincia sempre tutto da uno sguardo: la più bella tra le storie d’amore é fissata, in principio, da una carezza di occhi che si posano sul cuore e lo fanno battere più forte. Lei, Maria, pronunciò il suo si lasciandosi guardare. Lasciò fare a Dio ciò che dalla creazione fino ad oggi é Sua innegabile prerogativa: Dio guarda e fa, sin dall’inizio vide che era cosa buona. Di lei, cosa molto buona, rimase a lungo a contemplarne la bellezza, e se ne scoprì invaghito. Bellezza, nella sintassi divina, fa rima con bassezza. Di Maria e della sua bassezza ne aveva intra-visto l’abisso e in quella polvere- territorio di misericordia- Lui, decise di posare lo sguardo, intestardito a scandagliarne le viscere con movimenti dal basso verso l’alto. L’Infinito fissa la polvere e decide di animarla, di abitarla. Il guardare in giù -in basso- di Dio si prefissò come punto di arrivo il grembo di una tapina. Ne scaturì terra nuova, grembo fecondo, tenda accogliente per l’umanità intera –grandi cose ne scaturirono: «Se mai nella storia universale qualcosa di capitale é accaduto, é precisamente questo sguardo» (Karl Barth). Ricambiando quello sguardo, Maria divenne Madre. Del Dio vivente e della Chiesa; del Dio-con-noi che é ancor prima Dio-in-noi. Fu questione di sguardi: quando l’economia della salvezza guardò Maria ne risultò sovrabbondanza di grazia. Piena di grazia: nome nuovo di una fanciulla poco più che dodicenne che tutti definiranno beata -di generazione in generazione, di padre in figlio- proprio in virtù di quello sguardo che riempie ed esalta, che travolge e stravolge, e che lei ha lasciato posare su e dentro di sé.

 

CONTINUA QUI

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...